domenica 15 settembre 2019
Testata Turismo Parma Paganini Congressi Archivio Foto Homepage www.comune.parma.it Emilia romagna turismo

Strumenti personali

Val Taro

Borgo Val di Taro - PR
Descrizione:

La Val Taro prende il nome dall'omonimo fiume che l’attraversa, che nasce dal monte Penna per finire come affluente nel Po.
E'’ confinante a sud con la Liguria e la Toscana ed è chiusa dai monti: Penna (1735), Zuccone (1423), Scassella (1228), Gottero (1640) e Molinatico (1549).

Attraverso il passo del Bocco e il passo di Centocroci mette in comunicazione la provincia di Parma con la Liguria e attraverso il passo della Cisa e il passo del Brattello comunica con la Toscana.

Nell’antichità diverse vie attraversavano la valle  per consentire ai pellegrini di raggiungere Roma, ad esempio la via degli Abati (dal VII sec. all’anno 1000) usata dagli abati di San Colombano di Bobbio, appunto, per mantenere i contatti e il controllo sui possedimenti del nord Italia fino alla Toscana e la via  Francigena, la più conosciuta, che nel Medioevo collegava Canterbury a Roma percorrendo la valle da Noceto fino al passo della Cisa.
La Val di Taro comprende i comuni di Albareto, Bedonia, Borgo Val di Taro, Compiano, Fornovo di Taro, Solignano, Tornolo e Valmozzola, parte di quelli di Berceto e Terenzo, tutti in provincia di Parma, nonché una piccola porzione dei comuni liguri di Borzonasca, in provincia di Genova (frazione Giaiette) e di Varese Ligure, in provincia della Spezia (frazione Pelosa).

Nella parte più alta la vallata comprende località molto suggestive tra cui Santa Maria del Taro (Tornolo), a pochi chilometri dal mar Ligure che si raggiunge attraverso il Passo del Bocco e un po' più lontano possiamo trovare la località di Tarsogno, nota per i suoi funghi pregiati. Inoltre troviamo il Castello dei Landi di Compiano, ubicato su di una piccola altura, a sinistra del fiume.

La Val Taro è un luogo ideale di villeggiatura sull'Appennino parmense, con i numerosi sentieri di trekking, l'aria buona e la gastronomia.

Per maggiori informazioni:
http://www.valtaro.it/

Data dell'ultimo aggiornamento:
23/08/2015