venerdì 19 aprile 2019
Testata Turismo Parma Paganini Congressi Archivio Foto Homepage www.comune.parma.it Emilia romagna turismo

Strumenti personali

Tu sei qui: Home / Scopri il territorio / Arte e cultura / Musei, gallerie / Casa Natale di Giuseppe Verdi

Casa Natale di Giuseppe Verdi

Via della Processione - 1 - Roncole Verdi - Busseto - PR - 43010
Telefono: +39 052497450 - +39 052492487 (Iat Busseto)
Orario:

Marzo: da martedì a domenica e festivi 9.30 - 12.10* e 14.30 - 16.30*. Chiuso lunedì.
Da aprile al 19 novembre: da martedì a domenica e festivi 9.30 - 12.10* e 14.30 - 17.10*. Chiuso lunedì.
Dal 20 novembre a 28 febbraio: sabato, domenica e festivi dalle 10.30 alle 12.10* e dalle 14.30 alle 16.00*.
Possibilità di prenotazione in giorni infrasettimanali da effettuarsi almeno una settimana prima della data di visita e previa riconferma (min 15 pax.).
Chiuso 24 dicembre pomeriggio, 25, 31 dicembre e 1 gennaio.

* Ultimo ingresso
Visite guidate ogni 40 minuti.

Sono possibili eventuali aggiornamenti sugli orari per cui si consiglia sempre di controllare il sito ufficiale prima di procedere alla visita della casa.

Tariffe:

Intero euro 5,00; ridotto euro 4,00; scuole euro 3,00.
Biglietti cumulativi:
Casa Natale G.Verdi, Casa Barezzi e Teatro Verdi: intero euro 11,00, ridotto 9,50, scuole euro 6,50, acquistabile presso l'Ufficio turistico di Busseto oppure presso la Casa Natale.
Casa Natale, Teatro G. Verdi, Casa Barezzi, Museo Renata Tebaldi e Museo del Violino di Cremona: 5 musei euro 14,00 (solo per gruppi oltre le 15 persone)
Casa Natale, Casa Barezzi e Museo del Violino di Cremona: 3 musei euro 10,00 (previsto per scuole in gita culturale - gratuito per insegnanti accompagnatori)
I possessori della Verdi Tourist Card hanno diritto di ingresso con biglietto ridotto presso i Luoghi Verdiani e il Museo del Violino del Cremona.

Descrizione:

L'itinerario nei luoghi verdiani non può che iniziare da qui, nel modesto edificio, adibito anche a posteria, dove il padre gestiva un'osteria con annessa bottega di generi vari e la madre faceva la filatrice. Quella di Verdi era una famiglia di piccoli proprietari e ancor oggi la vista delle stanze disadorne e prive di arredi non manca di commuovere i visitatori. Sulla facciata della casa una lapide del 1872 ricorda che i marchesi Pallavicino, che ne erano proprietari, vollero che rimanesse com'era allora; nel tempo altre lapidi commemorative e celebrative sono state apposte e tra esse è da ricordare quella voluta dai poveri di Roncole beneficiati dal Maestro. All'interno del Museo è disponibile un nuovo percorso multimediale.

Data dell'ultimo aggiornamento:
23/01/2019


archiviato sotto: